1°compenso: 2000€


COMMITTENTE

Ogni estate, da giugno a settembre, la Fondazione Arena di Verona offre lo spettacolo dell’Opera nello spettacolo dell’Arena organizzando il Festival lirico che da un secolo rappresenta un importante evento mediatico e culturale per la città di Verona ed il territorio del Veneto, rivolto a tutti gli appassionati di opera nel mondo. Nel 2013 si sono festeggiati i 100 anni dalla prima rappresentazione dell’Aida di Giuseppe Verdi in Arena, con un programma ricco di eventi ed ospiti internazionali, a coronare cent’anni di successi ed inaugurare i prossimi cento. Il 10 agosto 1913 con la prima rappresentazione nell’anfiteatro, l’Arena di Verona è diventato il più grande teatro d’opera all’aperto d’Italia, nonché del mondo, un primato che mantiene ancora oggi. E con il Festival lirico la cultura italiana ed internazionale si è arricchita di un modo nuovo di fare spettacolo, caratteristica che ha contribuito a rendere Verona una delle capitali della musica. Ma la magia dell’Arena non si vive solo sul palcoscenico: l’anfiteatro offre un vero e proprio spettacolo nello spettacolo, a partire dall’emozionante rito dell’accensione delle candeline, che precede l’inizio di ogni rappresentazione, una consuetudine nata in Arena ed ormai esportata in tutti gli spazi dedicati allo spettacolo all’aperto. Accanto al Festival estivo, dal 1975 l’Ente lirico veronese ha ampliato la propria attività artistica, organizzando da ottobre a maggio spettacoli sinfonici, lirici e di balletto al vicino Teatro Filarmonico, ricostruito dopo la distruzione subita sotto i bombardamenti dell’ultima guerra. In questo frangente sono stati istituiti i Complessi Artistici – Orchestra, Coro e Corpo di ballo – Tecnici e Amministrativi stabili, che da allora contribuiscono a diffondere l’immagine dell’Arena di Verona nel mondo, con ogni anno più di 50 spettacoli in Arena e 70 al Teatro Filarmonico, oltre a numerose manifestazioni in Italia e tournée all’estero. Questo intenso lavoro rende i complessi areniani ambasciatori nel mondo della cultura italiana, che ha nel melodramma una delle sue principali espressioni. A partire dal 2010 la Stagione al Teatro Filarmonico inaugura ogni anno il 13 dicembre con una nuova produzione lirica e il programma di opere, balletti e concerti si conclude a novembre dell’anno successivo, con la pausa estiva in Arena.

OBIETTIVO

La Fondazione Arena di Verona ha nella sua mission, che persegue da oltre un secolo, la tutela, la promozione e la diffusione dell’opera lirica e della musica sinfonica.

A questo proposito uno dei suoi principali obiettivi è divulgarne la conoscenza, proponendo un’offerta artistica sempre più innovativa ed aperta a nuovi pubblici.

Il ruolo educativo assunto, quindi, verso le nuove generazioni ha portato alla programmazione di un vero e proprio calendario di attività rivolto specificatamente ai ragazzi sotto i 30 anni, unitamente a promozioni commerciali a loro dedicate.

Per meglio comunicare queste iniziative rivolte al pubblico Under 30 la Fondazione Arena è in fase di progettazione di un nuovo sito web e lancia un contest per chiedere ai creativi della Community di ideare un naming e un logo che potranno identificare il nuovo portale.

Il messaggio che la Fondazione vuole trasmettere e diffondere con questo progetto è che la musica lirica e sinfonica è accessibile a tutti, ma proprio a tutti. Andare a Teatro e soprattutto all’Arena di Verona può essere cool, divertente e adatto ad ogni persona… anche ai più giovani!

Il portale sarà giovane e appetibile per le nuove generazioni e avrà come obiettivo la presentazione delle attività dedicate alle scuole ed ai ragazzi con meno di 30 anni, ed le promozioni rivolte agli under 30 per venire al Teatro Filarmonico e all’Arena di Verona.

Il naming dovrà contenere la parola “Arena” e, insieme al logo, dovrà rappresentare il leitmotiv del futuro portale, precedentemente illustrato. Il logo dovrà essere fortemente riconoscibile, fresco, giovane e indipendente rispetto all’immagine istituzionale della Fondazione.

TARGET

Il portale Under 30 avrà come obiettivo avvicinare al Mondo della musica lirica e sinfonica i giovani, i ragazzi in età scolare e tutti coloro che hanno meno di 30 anni, presentando gli elementi che lo rendono un intrattenimento di tendenza e accessibile a tutti.

ALTRO

MATERIALE ALLEGATO:
Logo della Fondazione Arena di Verona

RISORSE:
Per maggiori informazioni invitiamo a visitare il sito della Fondazione Arena di Verona:http://www.arena.it/

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE:

I lavori devono essere caricati nell’apposita Area Riservata nel sito della community CREATHEAD. Le proposte di logo dovranno essere presentate in formato JPEG. Il tutto dovrà essere corredato preferibilmente da una presentazione che descriva l’idea ed il suo sviluppo, nonché le riflessioni che ne sono state stimolo e causa.
Successivamente saranno richiesti, esclusivamente all’ideatore della proposta selezionata, i file definitivi in alta risoluzione o vettoriali, sempre su livelli.

SCADENZA LAVORI
:
Il contest si concluderà il 11 maggio 2014. Tutti i lavori dovranno pervenire entro e non oltre tale data. Previa comunicazione, il committente potrà prorogare la scadenza.

COMPENSI:
All’ideatore della proposta selezionata verrà corrisposto un compenso pari a € 2.000 i.e. (al lordo r.a. se il vincitore non è in possesso di P.IVA).
Modalità di pagamento: La somma sarà erogata a mezzo bonifico bancario sulla Banca d’appoggio comunicata dal vincitore stesso. Il pagamento avverrà 60 giorni dopo la consegna degli esecutivi finali.

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
La scelta dell’elaborato sarà fatta esclusivamente dal cliente che ha commissionato il lavoro, e cioè Fondazione Arena di Verona. La Fondazione sarà obbligata ad effettuare una scelta entro 30 giorni dalla conclusione del contest. Durante il contest la Fondazione potrà dare nuove informazioni e aggiornamenti rispetto a questo brief. L’utilizzo da parte della Fondazione della proposta selezionata sarà facoltativo e a completa discrezione del committente.

PATTO DI RISERVATEZZA:
Coloro che intendono partecipare sono vincolati alla riservatezza su quanto contenuto nel presente documento e a non divulgarlo ad altri.

DIRITTI D’AUTORE E DI UTILIZZO:
I diritti di utilizzo del lavoro selezionato saranno totalmente di Fondazione Arena di Verona. Nulla sarà dovuto, se non il riconoscimento della paternità dell’opera, nelle forme e nei modi che la Fondazione riterrà più opportuni.
Ricordiamo a tutti i partecipanti che con l’azione di UPLOAD si attesta di possedere TUTTI i diritti sul materiale caricato (audio, video e immagini) e di non VIOLARE IN ALCUN MODO IL COPYRIGHT. Inoltre, le eventuali proposte di naming caricate dovranno essere libere di utilizzo, per tanto è richiesto di effettuare la ricerca di anteriorità gratuita sul sito: http://www.uibm.gov.it/uibm/dati/default.aspx Le proposte non libere di utilizzo saranno ritenute non valide. Inoltre, è consigliabile verificare se il dominio web è libero, utilizzando gratuitamente i portali dedicati (per es. www.register.it,www.aruba.it, ecc.)

CHI PUÒ PARTECIPARE:

Possono partecipare solo i membri della community di CREATHEAD regolarmente iscritti entro il termine di scadenza del presente contest.

INFORMATIVA SULLA PRIVACY:
In base alla normativa sulla privacy (D.L. 196/03) si informa che i seguenti dati saranno trattati da Creathead per l’avvio del contest sulla Community. CREATHEAD si riserva il diritto di pubblicare e pubblicizzare tutte le opere presentate ove riterrà opportuno e senza per questo dover informare preventivamente l’autore o altri.

CLAUSOLA GENERALE:
1. I materiali realizzati dall’ideatore della proposta selezionata saranno di proprietà esclusiva di Fondazione Arena di Verona e potranno altresì essere utilizzati per qualsiasi tipo di diffusione.
2. Gli elaborati presentati rimarranno dei proponenti che si impegnano a rendere disponibili i lavori presentati per poterli esporre e pubblicare liberamente da parte di Creathead e di Fondazione Arena di Verona.
3. Allo scopo di consentire i necessari adattamenti, i partecipanti al contest dovranno manifestare la propria disponibilità a soddisfare eventuali richieste da parte del committente.

FORO COMPETENTE:
Per ogni controversia che dovesse insorgere tra il committente e l’aggiudicatario relativa all’esecuzione degli obblighi contrattuali, sarà competente il Foro di Milano.

ESITO

Complimenti vivissimi a Katiuscia Posella l'ideatrice della proposta selezionata!

Accedi all'area riservata
Oppure Registrati