Dal 4 al 9 aprile, al Mudec di Milano, Comieco mette in mostra una serie di lampade di design in carta e cartone riciclati selezionate dall’osservatorio L’altra faccia del macero.
 
Per l’atteso appuntamento internazionale del design, il Museo delle Culture di Milano si illumina grazie ad un allestimento in cui carta e cartone sono protagonisti assoluti.
 
E’ la carta illuminata la protagonista dell’installazione proposta da Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli imballaggi a base Cellulosica) in occasione del Fuori Salone.
Ed è proprio nella suggestiva cornice del Museo delle Culture (Mudec) che prende forma il materiale da riciclo attraverso le mani sapienti e l’estro artistico dei designer in grado di trasformare oggetti di carta e cartone riciclati facendoli entrare a pieno titolo nell’area del design domestico.
Le creazioni in carta presentate al Fuori Salone sono solo alcune delle 40 descritte e raccolte nel volume Carta in Luce, una speciale monografia de “L’Altra Faccia del Macero”, l’osservatorio permanente di Comieco sulla produzione artistica e di design che ha scelto carta e cartone riciclati come mezzo espressivo.
Le lampade selezionate sono principalmente Made in Italy: spicca lo stile retrò con le creazioni stile-Italiano di Eetico e con le lampade “Egg of Columbus” di Seletti che usa la carta ruvida come quella utilizzata appunto per le confezioni delle uova e le cui forme traggono ispirazione dalle onde e dalle plissettature dei lampadari che popolavano le case di un tempo. Il materiale proposto, di per sè grezzo, ruvido e inusuale per il tipo di funzione svolta, è la fibra di carta pressata usata tipicamente nel mondo dell'imballaggio. A interpretare le sfumature e la giocosità della carta illuminata c’è poi Cartunia Design, con le sue ZOO, lampade dalle sagome di animali che strizzano l’occhio alla fantasia dei bambini, e l’ultima nata GORG, sviluppata con un nuovo tipo di cartone ondulato, versatile e flessibile, realizzata con carte riciclate e riciclabile al 100%.
Le anime delle lampade in cartone in mostra al Mudec sono molte ma tutte hanno un elemento ricorrente: dimostrano che quando la creatività sposa l’ingegno anche un materiale apparentemente inutile come un rifiuto può diventare una nuova risorsa, degna di ritagliarsi uno spazio da protagonista al Fuori Salone.
L’esposizione vuole dare concretezza al concetto di economia circolare del riciclo di carta e cartone, che inizia con un gesto semplice quanto fondamentale: la raccolta differenziata. “L’Italia ha un’eccellente industria del riciclo di carta e cartone” – spiega Carlo Montalbetti, Direttore Generale Comieco “e nel corso degli ultimi 20 anni abbiamo assistito a un incremento progressivo dei risultati arrivando a riciclare oggi circa 10 tonnellate di carta al minuto. Grazie alla raccolta differenziata, 4 imballaggi su 5 vengono oggi riciclati e rinascono sotto forme nuove: nuovi contenitori ma anche come oggetti di arredo, elementi artistici ed espressione di una creatività che sempre più strizza l’occhio alla sostenibilità e al risparmio di risorse naturali. Carta e cartone, materiali riciclabili e riciclati per eccellenza, si confermano espressione di un comune sentimento artistico ma anche di una cultura sociale e civica fondata sul rispetto per l’ambiente e la tutela delle risorse.
Accedi all'area riservata
Oppure Registrati